QUESITI

Obbligo di ricorso al MEPA per affidamenti superiori a 5.000 euro per beni informatici e nuove norme sulla digitalizzazione dei contratti pubblici

Amministrazione » Codice degli appalti » Ordinamento generale

Lunedì, 22 Aprile 2024

Si chiede di chiarire come si relaziona la norma che prevede l'obbligo di ricorso ai mercati elettronici per gli affidamenti di importo superiore ai 5.000 euro (sempre per i beni informatici) con le nuove norme sulla digitalizzazione dei contratti pubblici. Attesto che bisogna utilizzare una delle piattaforme certificate, su cui peraltro è necessario operare per l'acquisizione del CIG, queste non sono equiparabili ai mercati elettronici, ma servono solo a "gestire" la procedura e ad ottemperare agli obblighi di trasparenza. Quindi se prima era obbligatorio andare sul MEPA per gli affidamenti di importo superiore ai 5.000 euro, adesso invece? Non si va sul MEPA e si usano solo le piattaforme certificate? E come si rispetta l'obbligo di ricorso al MEPA (art. 1, comma 450, L. n. 296/2006) che comunque non è stato abrogato? Tanto più che l'art. 62, comma 1, del nuovo Codice dei contratti dice "fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa".

LEGGI

Disciplina vecchio Codice dei contratti pubblici

Amministrazione » Codice degli appalti

Lunedì, 22 Aprile 2024

Buongiorno, avviso di gara aperta per l'affidamento dei servizi parascolastici (pre-post, educativa, ...) pubblicato prima del 01/07/23, contratto con O.E. (SOC. COOP. SOCIALE) stipulato a ottobre 23. A seguito di nuovo C.C.N.L. cooperative, ci viene richiesto aumento della tariffa oraria per ciascuna figura (c1, d1, ...). Siamo tenuti a riconoscerlo e in base a quale riferimento normativo? Il contratto prevede semplicemente clausola di revisione prezzi per ISTAT a partire dal secondo anno di esecuzione contratto.

LEGGI

Concessioni suolo pubblico - Demanio

Gestione del territorio » Urbanistica

Lunedì, 22 Aprile 2024

La parrocchia chiede la concessione di suolo pubblico per abbattimento barriere architettoniche (precisamente per poter costruire, su una porzione di suolo pubblico, una rampa in cemento per disabili per l'accesso alla chiesa che, attualmente, dispone solo di scale). Ritengo che l'Amministrazione possa accogliere la richiesta qualificando la concessione come concessione di area demaniale (strada) e applicando l'art. 42, comma 2, TUEL che attribuisce alla competenza del Consiglio comunale "l) acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni che non siano previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio o che non ne costituiscano mera esecuzione e che, comunque, non rientrino nella ordinaria amministrazione di funzioni e servizi di competenza della giunta, del segretario o di altri funzionari". Tale scelta è giustificata dal fatto che questo tipo di concessione non sembra rientrare propriamente nell'occupazione permanente di suolo pubblico regolamentata dal Regolamento sul Canone Unico Patrimoniale. Il riferimento al CUP si potrebbe fare solo per giustificare la gratuità della concessione considerato che per la costruzione di rampa l'esenzione è prevista direttamente dalla legge. Concordate con questa ricostruzione? Ammesso che concordiate e che quindi si proceda con la delibera di Consiglio, ritengo che lo stesso dovrebbe contestualmente al rilascio della concessione gratuita, altresì approvare lo schema di una concessione-contratto che regola i rapporti tra le parti tra cui: 1) la durata. Ma qui il dubbio è: quale durata potrebbe avere questa concessione? Non rilevo norme che impongono una durata massima e, di fatto, una concessione di questo tipo sarebbe permanente. Secondo voi si applica in questo caso l'art. 27 del Codice della Strada che prevede un periodo massimo di 29 anni? Ovviamente in tal caso la concessione dovrebbe prevedere un rinnovo. E altrimenti, quale durata indicare? 2) L'acquisizione di quanto costruito alla proprietà del Comune allo scadere della concessione senza che si sia proceduto al suo rinnovo. Che ne pensate? 3) Le spese del contratto a carico del richiedente. Tuttavia, riguardo a quest'ultimo punto mi chiedo: 1) vi è obbligo di ricorrere alla forma pubblica amministrativa? Questa comporterebbe il pagamento dell'imposta di bollo e di registro (peraltro non saprei come quantificare i diritti di segreteria atteso che la concessione è gratuita); 2) potrei ricorrere alla scrittura privata? Va comunque registrata? Non mi è chiaro come va letto l'art. 5 del D.P.R. n. 131/1986 in combinato con l'art. 5 della prima parte della tariffa (art. 5 dice che sono soggetti a registrazione in termine fisso gli atti indicati nella parte prima della tariffa e in caso d'uso quelli indicati nella parte seconda e tra gli atti della parte prima della tariffa, all'art. 5, ci sono le concessioni su beni demaniali"). Non mi è chiaro se queste norme impongono la registrazione anche delle scritture private.

LEGGI

Rideterminazione gettoni di presenza ai consiglieri

Amministrazione » Gestione degli amministratori degli enti locali » Amministratori locali: gettoni di presenza

Lunedì, 22 Aprile 2024

Con delibera di Consiglio comunale del 2014 è stato rideterminato il gettone di presenza dei consiglieri in EUR. 9,20 per la sola partecipazione alle sedute del Consiglio Comunale mentre alcuna indennità o gettone spetta ai componenti la Giunta Municipale, in quanto l'art. 16, comma 17 del D.L. 138/2011 prevede con decorrenza dal primo rinnovo del Consiglio Comunale la riduzione del numero dei Consiglieri a sei e l´azzeramento del numero degli assessori, riparametrando l´importo dei gettoni di presenza rideterminato di EUR 15.33 per effetto della decurtazione del 10% di cui alla citata Legge 266/2005 moltiplicato sei (numero dei consiglieri previsti dal D.L. 138), diviso dieci (numero dei Consiglieri assegnati dal D. Legge 56/2014); Il comune nelle elezioni del 2014 è passato al di sotto dei 1000 abitanti. Si chiede se tale norma dell'invarianza della spesa debba essere ancora presa in considerazione.

LEGGI

Iscrizione anagrafica cittadina extracomunitaria

Servizi demografici » Anagrafe » CITTADINI STRANIERI EXTRACOMUNITARI

Lunedì, 22 Aprile 2024

Una cittadina extracomunitaria proveniente dal Comune di Milano, nel quale è dovuta rimanere per un lungo periodo a causa del ricovero del figlio di anni 2 ca. Per una grave malattia in una struttura ospedaliera specializzata, ha acquisito la residenza nel Comune di Porto Recanati. Ora la signora residente chiede che venga data la residenza al proprio figlio ma l'ufficiale di anagrafe chiede, per poter perfezionare l'istanza, l'atto di nascita della nonna del bambino la quale risulta intestataria della scheda del nucleo familiare dove è stata inserita anche la mamma del bambino. Si chiede la correttezza della procedura che viene adottata dall'ufficiale di anagrafe, stante l'urgenza di provvedere al riconoscimento della residenza al bambino che ha, oltretutto, l'esigenza impellente di poter acquisire anche l'assegnazione del pediatra.

LEGGI

Incompatibilità componenti del seggio elettorale

Servizi demografici » Elettorale

Lunedì, 22 Aprile 2024

In vista delle Elezioni Amministrative dell'8 e 9 giugno, si chiede se mariti e/o fratelli di candidati possono ricoprire il ruolo di presidente di seggio, segretario e scrutatore.

LEGGI

Accesso dati anagrafici da parte delle forze dell'ordine

Servizi demografici » Anagrafe » Anagrafe Nazionale Popolazione Residente

Lunedì, 22 Aprile 2024

La locale stazione dei Carabinieri chiede al comune l'accesso all'anagrafe. Il Ministero ha ormai approvato gli ACCORDI DI FRUIZIONE che consentono l'accesso all'anagrafe da parte delle amministrazioni pubbliche e quindi è giusto ritenere che l'accesso vada richiesto da parte delel forze dell'ordine direttamente al Ministero dell'Interno con sottoscrizione dell'accordo di fruizione? Sono consentite altre modalità per consentire alle forze del'ordine di accedere alle notizie anagrafiche con anche un accordo/convenzione con il comune anche in presenza di accordo di fruizione?

LEGGI

Relatore proposte di deliberazione al Consiglio comunale

Amministrazione » Organi del comune e della provincia » Consigli comunali e provinciali: norme generali

Lunedì, 22 Aprile 2024

Il nostro Comune ha una popolazione inferiore ai 15.000 abitanti per cui le cariche di consigliere comunale e quelle di assessore sono cumulabili fra loro. Un consigliere di minoranza lamenta e quindi contesta al Presidente del Consiglio comunale, il fatto che in occasione dell'esame delle proposte di deliberazioni consiliari che hanno ad oggetto argomenti di natura contabile e finanziaria (es. bilancio preventivo, rendiconto) approvate dal Consiglio su proposta della Giunta, i consiglieri non assessori non abbiano la facoltà di illustrare le relative pratiche al Consiglio in quanto in questo modo il Consigliere limiterebbe la propria autonomia di voto. il Consigliere sostiene che le pratiche proposte al Consiglio dalla Giunta debbano essere illustrate al Consiglio da un Assessore oppure dal Sindaco e non da un consigliere. Si chiede se la posizione del Consigliere di minoranza abbia una valenza sotto il profilo giuridico.

LEGGI

Procedura di rientro dal dissesto finanziario

Finanza » Disposizioni di carattere generale » Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali

Lunedì, 22 Aprile 2024

Il mio Comune, in dissesto, ha avuto approvata l'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato 2021/2023, disponendo che entro 120 giorni devono essere approvati tutti i bilanci e i rendiconti mancanti. Essendo l'ipotesi approvata appunto del triennio 2021/2023, sono da fare tutti i preventivi (22/24-23/25 e 24/26) oltre ai rendiconti (2021-2022-2023). La minoranza mi chiede di rispettare i 20 giorni per la convocazione delle sedute di approvazione dei rendiconti e dei preventivi, ma così facendo sforerei i tempi dati (tra l'altro imposti dall'art. 264, comma 2, TUEL). A mio parere il decreto ministeriale che richiama i 120 giorni (rifacendosi al succitato art. 264, comma 2, TUEL) dovrebbe consentirmi di "derogare", ad esempio, ai 20 giorni imposti dall'art. 227, comma 2). Cosa ne pensate? Cosa potrei rispondere alla minoranza? Tra l'altro siamo senza Segretario comunale, essendosi trasferito da qualche mese il precedente e siamo in attesa di una nuova nomina.

LEGGI

Documentazione occorrente per iscrizione anagrafica cittadina comunitaria

Servizi demografici » Anagrafe » CITTADINI STRANIERI COMUNITARI

Lunedì, 22 Aprile 2024

Una cittadina romena proveniente dall'estero, richiede l'iscrizione in anagrafe e presenta la seguente documentazione: documento d'identità in corso di validità, contratto di lavoro a tempo indeterminato, ultima busta paga, denuncia del rapporto di lavoro all'INPS. La richiesta di copertura sanitaria, è già assolta con la denuncia del rapporto di lavoro all'INPS, o deve presentare altra documentazione? Grazie

LEGGI

Comunicazioni cancellazione anagarfica cittadino comunitario

Servizi demografici » Anagrafe » CITTADINI STRANIERI COMUNITARI

Lunedì, 22 Aprile 2024

Quando una cittadina romena viene cancellata per l'estero a seguito di propria dichiarazione, a quali autorità ( Questura o Commissariato ) vanno inviate le comunicazioni di cancellazione?

LEGGI

Rimborso spese spese di viaggio a ex consiglieri

Amministrazione » Gestione degli amministratori degli enti locali » Amministratori locali: rimborsi spese e indennità di missione

Lunedì, 22 Aprile 2024

Un consigliere di minoranza, non residente nel comune di Ripe San Ginesio, mi chiede SOLO OGGI i rimborsi kmetrici per partecipare ai consigli comunali relativi al precedente mandato elettorale (Giugno 2014 - Settembre 2018 ) Lo stesso durante il mandato in questione si era dimesso in data 07/03/2019 (non so se questo elemento è significativo) Si chiede pertanto se tale diritto del consigliere è prescritto o meno , cioè se la prescrizione è decennale o quinquennale .

LEGGI

Convivenza anagrafica

Servizi demografici » Anagrafe » Anagrafe Nazionale Popolazione Residente

Lunedì, 22 Aprile 2024

Nel 2020 in una famiglia composta da un solo individuo, viene iscritta come "convivente" la nuova compagna dell'intestatario della scheda. Chi mi ha preceduto ha iscritto la donna come convivente, ma forse non si era reso conto che l'intestatario della scheda risulta ancora sposato. Come posso sistemare la pratica? Devo iscrivere la ragazza al medesimo indirizzo, ma in una famiglia a sè stante?

LEGGI

Verifiche su effettiva residenza

Servizi demografici » Anagrafe » Anagrafe Nazionale Popolazione Residente

Lunedì, 22 Aprile 2024

Un soggetto, residente nel comune A, chiede il Reddito di cittadinanza ma non lo può ottenere perchè il figlio economicamente indipendente risulta residente presso l'abitazione del padre anche se in realtà vive in altra abitazione di altro comune B. Il soggetto residente nel comune A ha provato invano a richiedere la variazione al suo comune senza, di fatto, ottenere riscontro. Cosa può fare? Chi deve fare i controlli?

LEGGI

Variazione anagrafica d'Ufficio

Servizi demografici » Anagrafe » Anagrafe Nazionale Popolazione Residente

Lunedì, 22 Aprile 2024

A seguito segnalazione di cancellazione dalla stato di famiglia da parte del coniuge,quest'Ufficio previo accertamento del Comando di polizia locale ha avviato procedimento di variazione anagrafica d'Ufficio nella via segnalata(trattasi di officina meccanica),dagli accertamenti è emerso che il coniuge non risiede presso l'abitazione della moglie ma non ha voluto fornire indicazioni circa l'effettiva dimora abituale.Si precisa che nella copia della sentenza di separazione il coniuge osservava che andava a vivere in una roulotte presso la predetta officina.Da ulteriori accertamenti il personale di polizia locale ha sottoposto a sequestro preventivo l'autofficina per violazioni alle norme urbanistiche e in materia ambientale.Alla luce di quanto descritto, considerata la mancata collaborazione del cittadino nel non voler rendere dichiarazione di residenza, si chiede come procedere.

LEGGI

Modifica importo posto a base di gara

Amministrazione » Codice degli appalti

Venerdì, 19 Aprile 2024

La modifica dell'importo posto a base di gara a seguito di verificato errore materiale nella determinazione dell'importo rientra tra le modifiche significative ai documenti di gara di cui all'art. 92 del D.Lgs. n. 36/2023? In tal caso, si ritiene corretta una rettifica con riapertura dei termini per la presentazione delle offerte?

LEGGI

Bilancio - Adozione delibere tariffarie

Finanza » Gestione bilancio e dei servizi pubblici » Tariffe dei servizi pubblici

Venerdì, 19 Aprile 2024

Il Comune intenderebbe adeguare i diritti di segreteria afferenti al rilascio dei certificati di destinazione urbanistica previsti dall'art. 10, comma 10, lett. a), del D.L. 18/01/1993, n. 8, convertito, con modificazioni, nella L. 19/03/1993, n. 68. Sono sorti dubbi sulla fattibilità dell'intervento di incremento tariffario in considerazione del fatto che il Bilancio di Previsione 2024/2026 è stato approvato in data 29/12/2023, mentre il termine per l'approvazione dei bilanci risultava prorogato a tutto il 15/03/2024. Si richiede un parere in merito alla legittimità della delibera di incremento tariffario adottata in corso di esercizio, in data successiva all'approvazione del bilancio nonché al termine ultimo per la sua approvazione.

LEGGI

Copia autentica carta di identita'

Servizi demografici » Autenticazione atti e dichiarazioni alienazione beni mobili » Autenticazione atti e dichiarazioni alienazione beni mobili

Venerdì, 19 Aprile 2024

Un cittadino chiede l'autentica della copia della sua carta di identità. Questa dovrà poi essere presentata per una pratica estera. e' possibile autenticare questo documento?

LEGGI

Documentazione a corredo riconoscimento cittadinanza jure sanguinis

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Cittadinanza

Venerdì, 19 Aprile 2024

Nel procedimento di riconoscimento di cittadinanza italiana jure sanguinis viene presentata al nostro Comune una information summaria relativa alle varianti del cognome dell'Avo e dei suoi discendenti, rilasciata dal POTERE GIUDIZIARIO DELLA PROVINCIA DI ENTRE RIOS. I consolati di riferimento invece sono: MENDOZA-LOMAS DE ZAMORA- LA PLATA-BUENOS AIRES. E' ricevibile una summaria information rilasciata da tutt' altra provincia rispetto ai consolati di riferimento dei discendenti?

LEGGI

Chiarimenti sulla contrazione di mutui in presenza di avanzo di amministrazione e sui mutui a interessi zero del Bando Sport ICS

Finanza » Spese di investimento » Mutui con l'Istituto per il credito sportivo

Venerdì, 19 Aprile 2024

In considerazione della possibilità per il Comune di contrarre un mutuo per finanziare investimenti, vorrei chiedere un chiarimento relativo all'assunzione di debito anche in presenza di un avanzo di amministrazione (libero e destinato). È possibile che tale azione possa essere interpretata come una gestione non ottimale delle risorse, portando così a possibili rilievi da parte della Corte dei Conti per danno erariale? E nel caso di mutuo a interessi zero, come quelli proposti dall'Istituto di Credito Sportivo (ICS) nel contesto del Bando Sport, dove il pagamento degli interessi è a carico dello Stato? Apprezzerei qualsiasi riferimento a normative, giurisprudenza o sentenze della Corte dei conti che possano guidare la nostra decisione in questi casi.

LEGGI

Trascrizione atto di matrimonio celebrato all'estero

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Matrimonio

Venerdì, 19 Aprile 2024

Un neo cittadino italiano di origini indiane mi chiede di trascrivere il matrimonio. Invece di portarmi l'atto di matrimonio tradotto e legalizzato a norma di legge mi presente la dichiarazione consolare regolarmente legalizzata in prefettura. Posso trascriverla nei registri di matrimonio dello stato civile? Oppure devo richiedere l'atto di matrimonio tradotto e legalizzato a norma di legge?

LEGGI

Spese di rappresentanza

Amministrazione » Gestione degli amministratori degli enti locali

Venerdì, 19 Aprile 2024

Si chiede un'informazione in merito ad alcune spese di rappresentanza che l'ente avrebbe intenzione di effettuare. In particolare questo Ente è gemellato ad altro Ente e nel mese di maggio l'amministrazione intende organizzare una giornata per rinnovare tale gemellaggio. Per tale occasione l'amministrazione intende prevedere diversi eventi quali viste guidate del centro storico, cerimonia presso il palazzo comunale, un buffet presso stabile storico comunale, pernottamento per i rappresentanti dell'ente con cui siamo gemellati (come da formale delibera di Consiglio Comunale). Verificando la norma mi pare che non si sia piu' un limite di spesa da rispettare, ma leggendo la sentenza della Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per la Toscana, deliberazione n. 3/2019), mi pare che ogni spesa debba comunque essere effettuata al fine di mantenere ed accrescere il prestigio dell´ente nel contesto sociale. A vostro avviso è possibile giustificare l'assunzione delle spese sopra citate nell'ipotesi rappresentata?

LEGGI

Pubblicazione matrimonio concordatario

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Matrimonio

Venerdì, 19 Aprile 2024

Abbiamo ricevuto un atto di pubblicazione di matrimonio concordatario dalla parrocchia, il 4 aprile, abbiamo provveduto nella stessa data a pubblicarle. il matrimonio a seguito di una "DOMANDA DI CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO PRIMA DEL RILASCIO DEL NULLA OSTA CIVILE" è stato celebrato dal parroco il 5 aprile. Come va gestita la pratica di pubblicazione con successiva trascriziomne dell'atto?

LEGGI

Richiesta di riconoscimento della cittadinanza. Regolarità della documentazione presentata

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Cittadinanza

Venerdì, 19 Aprile 2024

Un cittadino brasiliano ha presentato ieri richiesta di residenza e contestualmente la richiesta di riconoscimento della cittadinanza iure sanguinis e tutti gli atti originali prodotti in Brasile con apostille. Per quanto riguarda invece la traduzione, essa e' stata effettuata in Italia da un perito non iscritto negli albi speciali dei tribunali presso l'ufficio del giudice di pace di rc. Tali traduzioni sono state presentate come un libretto in cui c'é la fotocopia dei 14 atti "interio teor" a cui seguono 14 traduzioni e alla fine un foglio di verbale di giuramento presso il giudice di pace di rc dal perito che giura di aver fedelmente tradotto. Domanda: è formalmente corretta questa procedura? (è la prima volta che la vedo) se non fosse corretta dato che sono stai presentati tutti i documenti previsti dalla circolare, accetto la pratica e faccio un 10bis oppure la dichiaro irricevibile e non lo iscrivo neanche in anagrafe perché decade il requisito per richiede la residenza??

LEGGI

Incompatibilità componenti commissione elettorale

Elezioni » Elezioni e referendum » Procedimento elettorale

Venerdì, 19 Aprile 2024

Commissione elettorale comunale composta da tre componenti effettivi che potrebbero essere candidati sindaci alle prossime elezioni. Si chiede se risultino forme di incompatibilità nella scelta degli scrutatori e se, conseguentemente, debbano essere convocati solo i supplenti.

LEGGI

Accertamento IMU anno 2017/2018

Tributi » IMU e Imposta comunale sugli immobili » Imposta municipale propria (IMU)

Venerdì, 19 Aprile 2024

Il contribuente chiede nell'accatastamento il classamento come d/10. L'Agenzia delle entrate respinge tale richiesta con notifica al contribuente in data 11.11.2019, attribuendo agli immobili la categoria d/1. È dovuta l'IMU per gli anni di accertamento? Il contribuente chiede di pagarla dall'11.11.2019, da quando è venuto a conoscenza della mancata accettazione della ruralità.

LEGGI

Esercizio del potere di autotutela

Tributi » IMU e TASI

Venerdì, 19 Aprile 2024

L´oggetto di imposizione tributaria è un immobile catastalmente censito con categoria C02 di classe 06 per rendita presunta attribuita ai sensi dell'art. 19, comma 10, del D.L. 78/2010 all´atto di costituzione 13/07/2012. Il Contribuente aveva dato in comodato d´uso il terreno edificabile ad un´associazione che ha edificato una tettoia, che successivamente con la restituzione del terreno, è stata demolita nel 2013. Il Contribuente ha presentato al Catasto la comunicazione dell'avvenuta demolizione della tettoia (fabbricato per il catasto) ma tale richiesta è stata accettata solo dalla data di presentazione d´istanza senza effetto retroattivo, ovvero dalla data di demolizione (2013). Il catasto comunica al Contribuente il no rispetto della procedura prevista dalla circolare dell´Agenzia del territorio n 4260 del 26/01/2012 riguardante la modalità di comunicazione di demolizione concernenti fabbricati con rendita presunta. Per le annualità 2017-2018 circa i tributi IMU/TASI l´immobile è stato oggetto di pretesa tributaria da parte dell´Ente con accertamenti tributari, devenuti definitivi per non impugnazione nei termini. Il Contribuente a distanza di tempo ripresenta istanza di autotutela all´avviso di presa in carico dell´Ader (al quale è stata affidata la riscossione coattiva) ove esplicita che la situazione catastale è stata regolarizzata solo per l´attualità in quanto il fabbricato è stato soppresso per demolizione totale, senza però l´accoglimento della retroattività per le motivazioni succitate. Visto ciò, il Contribuente chiede la rettifica dell´avviso di accertamento alla luce della comprova dell´effettiva demolizione del fabbricato dal 2013 che vorrebbe dimostrare all´Ente mediante foto aeree certificate. Si chiede se sia legittimo revisionare, in autotutela, gli avvisi di accertamento divenuti definitivi ed abbandonare la relativa pretesa tributaria ancora ordinaria per le annualità pregresse alla soppressione per demolizione di un immobile che, da evidenze prodotte mediante foto aree certificate, non risultava esser esistente o che comunque non rappresentava un immobile censibile al N.C.E.U. (Si chiede se vi è giurisprudenza consolidata in merito relativamente al diniego di revisione.)?

LEGGI

Ruolo accertamenti

Tributi » Disciplina della riscossione » Presupposti dell'iscrizione a ruolo

Venerdì, 19 Aprile 2024

Con la presente si chiede se si possono mettere a ruolo gli accertamenti dei contribuenti spediti con raccomandate e la notifica della raccomandata con avviso di ricevimento è stata segnata come "irreperibile" o "sconosciuto", nonostante l´indirizzo risulti esatto dalla ricerca anagrafica e non ci sono discrepanze o errori nei dati forniti dall´ufficio anagrafe o dal Siatel?

LEGGI

Assegnazione PEC ai consiglieri comunali

Amministrazione » Organi del comune e della provincia » Diritti dei consiglieri

Giovedì, 18 Aprile 2024

Questo comune sta procedendo alla modifica del regolamento sul funzionamento del consiglio comunale per rendere OBBLIGATORIA la notifica della convocazione e dell'ordine del giorno del consiglio comunale ESCLUSIVAMENTE A MEZZO PEC. Per quanto riguarda i consiglieri non in possesso di PEC vorremmo procedere a fornire un'apposita casella di posta elettronica da parte dell'Amministrazione comunale da assegnarsi ai singoli consiglieri senza PEC. Come possiamo procedere per l'assegnazione ai consiglieri della casella PEC? QUALI SONO LE MODALITA' ?

LEGGI

Partenariato pubblico privato - Iter

Amministrazione » L'attività contrattuale degli enti locali

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Mi potete gentilmente fornire indicazioni sull'iter relativo al partenariato pubblico privato con particolare riferimento alla parte contabile? La delibera va di Giunta o di Consiglio?

LEGGI

Animali randagi - Aiuti ai Comuni

Amministrazione » Gestione dei servizi pubblici

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Sapreste dirci se ci sono finanziamenti o altri tipi di contributi per i Comuni (nel caso specifico: piccolo Comune sotto i 3.000 abitanti della Calabria) che intendono occuparsi attivamente (eventualmente anche tramite volontari) di animali abbandonati (soprattutto cani e gatti)? O comunque se è prevista la possibilità di richiedere una qualche forma di "aiuto"?

LEGGI

Rimborso spese legali ai dipendenti

Amministrazione » Contenzioso legale » Contenzioso legale

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Si chiede come procedere nel caso di rimborso spese legali ai dipendenti citati in giudizio in ragione delle funzioni svolte e risultati vittoriosi all'esito del giudizio, con specifico riferimento all'ipotesi in cui i dipendenti abbiano ottenuto una statuizione di condanna alla rifusione delle spese legali in proprio favore e a carico della parte soccombente.

LEGGI

Tempistiche mobilità obbligatoria 34-bis del d.lgs. 165/2001

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Mobilità del personale

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Si chiede di specificare le attuali tempistiche della mobilità obbligatoria ex art. 34-bis, D.Lgs. n. 165/2001. 15 giorni o 45 giorni? Si chiede altresì di indicare i riferimenti normativi da citare negli atti.

LEGGI

Riconoscimento indennità a lavoratore part- time

Risorse umane » Personale dipendente: gestione economica » Indennità di comparto

Mercoledì, 17 Aprile 2024

L'indennità di pubblica sicurezza al personale di polizia locale a part-time 18 ore settimanale va pagata per intero o va riproporzionata all'effettivo orario svolto?

LEGGI

Collocamento in aspettativa per incarico ex art. 110 TUEL

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Aspettative e distacchi sindacali

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Un dipendente a tempo indeterminato di un Comune facente parte di una Unione è vincitore di una selezione indetta dalla medesima Unione per l'affidamento di un incarico ex art. 110 del TUEL. Per accettare l'incarico, deve porsi in aspettativa?

LEGGI

Attribuzione incarico ex art. 110 TUEL

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Disciplina del rapporto di lavoro

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Dipendente a tempo indeterminato del Comune, assegnata temporaneamente all'Unione dei Comuni. Sono titolare di EQ - responsabile Ufficio Servizi Sociali. L'unione ha pubblicato un avviso 110 comma 1 per il reperimento della figura di Coordinatore di Ambito. Sono stata unica partecipante e quindi vincitrice. I Sindaci per efficientare la spesa vogliono unificare la figura di Coordinatore di Ambito e Responsabile Ufficio. l'Ufficio personale ha ideato questa procedura: 1. vado in aspettativa. 2 assumo l'incarico in 110 comma 1. Partecipo all'interpello per l'attribuzione delle EQ dalla mia posizione contrattuale. Domanda: E' legittima questa procedura o si configura il cumulo di impieghi?

LEGGI

Richiesta di congedo retribuito ai sensi dell art.42 del d.lgs. 151/2001

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Assenze per malattia

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Una dipendente ha fatto richiesta di congedo retribuito ai sensi dell art.42 del d.lgs. 151/2001 per assistere familiare (sorella) cui è stato riconosciuto art 3 comma 3 l.104/92 Considerato che la norma stabilisce un ordine, non derogabile, dei legittimati coniuge convivente, genitori anche se non conviventi, figli conviventi fratelli conviventi ect.. la sorella disabile ha il coniuge , non convivente, ma dal quale non è ne separata divorziata e lo stesso non ha certificazione di patologie gravi, tuttavia è anziano e non in grado di prendersi cura della moglie; vi sono figli ma non conviventi che tuttavia hanno abbandonato la madre, puo' in questo caso godere del beneficio la sorella istante.

LEGGI

Incarico ai sensi dell'art. 10 DL 26/2022 a dipendente in quiescenza

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Disciplina delle mansioni

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Questo comune intende attribuire incarico ai sensi dell'art. 10 decreto-legge 36/2022 ad un dipendente in quiescenza. Si chiede di sapere se tale incarico: - debba essere computato tra le spese di personale, ai sensi DM 17.03.2020 e art. 1, comma 557 e ss. legge 296/2006 - debba essere inserito nel piano degli incarichi di cui all'art. 3, c. 55, L. 24 dicembre 2007, n. 244

LEGGI

Coferimento incarico di Elevata Qualificazione

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Progressioni verticali

Mercoledì, 17 Aprile 2024

Si chiede di conoscere se, in caso di dipendente originariamente appartenente all'Area Istruttori che abbia conseguito il passaggio all'Area Funzionari/Elevata Qualificazione per effetto di progressione verticale cosiddetta "in deroga" ai sensi dell'art. 13 del CCNL 16.11.2022, e dunque sprovvisto di laurea, sia possibile conferire la responsabilità di un Settore comunale o se, per ricoprire tale incarico apicale, sia comunque necessario il titolo di studio della laurea. Si precisa che nell'ente non sono presenti dirigenti.

LEGGI

Liquidazione commissione di concorso dipendenti interni

Risorse umane » Personale dipendente: gestione economica » Trattamento economico accessorio

Mercoledì, 17 Aprile 2024

L'Ente ha approvato delibera per stabilire i compensi per i componenti interni, anche di ruolo dirigenziale, ed esterni delle Commissioni di concorso per l´assunzione di personale. Sono stati effettuati selezioni pubbliche (per titoli e colloquio) per assunzione a tempo determinato per un triennio di collaboratori PNRR. In questo caso la commissione di concorso ha diritto alla liquidazione del compenso?

LEGGI