QUESITI

Applicazione dell'avanzo libero 2019 al bilancio 2020

Finanza » Rendicontazione finanziaria e economica » Rendiconto della gestione

Domenica, 09 Agosto 2020

Il Consiglio ha appena deliberato il conto consuntivo 2019, in cui si evidenzia un risultato di amministrazione di EUR 5.000.000, di cui EUR1.500.000 di avanzo libero.
Vorrei applicare al bilancio di previsione 2020/2022 in corso di redazione l'avanzo libero.
Si può presentare lo schema di bilancio in Giunta con l'applicazione dell'avanzo per l'anno 2020?

LEGGI

Bloccato all'estero per Covid-19 e detrazione per abitazione principale in Italia

Tributi » IMU e Imposta comunale sugli immobili

Sabato, 08 Agosto 2020

Si vuole sapere se un residente avente diritto alla detrazione per abitazione principale e che, a causa Covid 19, è rimasto bloccato all'estero possa comunque usufruire dell'agevolazione, in quanto impossibilitato a tornare in Italia.

LEGGI

IMU e fallimento

Tributi » IMU e Imposta comunale sugli immobili

Sabato, 08 Agosto 2020

Questo Ufficio ha disposto l'avviso di accertamento IMU per l'anno 2014 in capo al soggetto proprietario per un immobile rientrante nella massa attiva di una procedura fallimentare.
Tuttavia l'immobile, in quanto gravato da ipoteca, è stato venduto nel 2019 dal custode giudiziario allo stesso proprietario a seguito di procedura esecutiva.
Ciò posto si chiede: l'IMU per l'annualità 2014 e seguenti su chi deve essere fatta gravare?
Il curatore fallimentare sostiene che non è tenuto al versamento dell'Imposta poiché l'immobile non è stato venduto nell'ambito della procedura fallimentare ma nell'ambito di una procedura esecutiva azionata da terzi.
A tale proposito si rappresenta che il proprietario negli anni 2014 e seguenti ha regolarmente pagato un canone di locazione per il fitto dell'immobile per cui è stata accertata l'IMU.

LEGGI

Contributi da versare per amministratore in aspettativa

Amministrazione » Gestione degli amministratori degli enti locali » Amministratori locali: oneri previdenziali, assistenziali e assicurativi

Venerdì, 07 Agosto 2020

Al Sindaco di un Comune inferiore a tremila abitanti, in aspettativa non retribuita dipendente di una banca, ai sensi dell'art. 86, comma 1, TUEL, quali contributi l'ente è tenuto a versare? Solo quelli a carico dell'azienda o anche quelli a carico del dipendente?
Il Comune è tenuto a versare pure il TFR?

LEGGI

Iscrizione anagrafica

Servizi demografici » Anagrafe

Mercoledì, 05 Agosto 2020

Una cittadina Rumena, con contratto di lavoro da badante mi chiede la residenza nel mio comune. Potreste spiegarmi passo passo cosa devo fare? Quali documenti deve produrre affinché io la iscriva? C'è bisogno di una preiscrizione di 60 giorni?

LEGGI

Punteggio minimo in ciascuna delle prove d'esame

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Accesso all'impiego

Martedì, 04 Agosto 2020

Un bando di concorso per il reclutamento di personale prevede l'effettuazione di due prove scritte e una orale.
Il bando medesimo prevede inoltre, in conformità al regolamento sui concorsi del Comune, che non saranno ammessi alla prova orale i candidati che non avranno conseguito in ciascuna delle prove il punteggio minimo di 21/30.
Ciò posto, nell'eventualità che, nella valutazione della prima prova scritta, questa non dovesse conseguire il prescritto punteggio minimo di 21/30, la commissione dovrebbe necessariamente procedere alla correzione anche della seconda prova?
Può decidere, per il principio di economicità e speditezza dei procedimenti, di non aprire la seconda busta della prova d'esame?

LEGGI

Cittadinanza

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Cittadinanza

Martedì, 04 Agosto 2020

Devo registrare l'atto di un cittadino nato in Italia con genitori extracomunitari di diversa cittadinanza, il padre Camerun madre Nigeria entrambi residenti che dichiarano di essere coniugati ma lo stato civile non può essere verificato dallo scrivente in quanto richiedenti asilo politico e privi di documentazione attestante il matrimonio. Devo procedere con la registrazione di filiazione naturale con riconoscimento congiunto e quale cittadinanza prevale per il nascituro quella del padre o quella della madre ai fini dell'iscrizione anagrafica.

LEGGI

Cognomi

Servizi demografici » Stato civile » Atti di Nascita

Martedì, 04 Agosto 2020

Ho ricevuto dall'Ospedale una dichiarazione di nascita di un bambino figlio di genitori coniugati entrambi venezuelani. Il cognome del padre è: AAAA BBBB; il cognome della madre è: CCCC DDDD. Nell'atto di dichiarazione di nascita è riportato il seguente paragrafo: "Il genitore dichiara, ai sensi dell'art.47 del DPR 28/12/2000 , che secondo la legislazione del Venezuela al bambino spetta il cognome: AAAA CCCC e il nome.... Poiché la dichiarazione è stata fatta all'Ospedale, posso "prendere per buono" quanto riportato nella dichiarazione e trascriverla tranquillamente? Per quanto riguarda la cittadinanza del bambino, sarebbe corretto riportare all'anagrafe nel campo cittadinanza "straniera", a meno che i genitori mi presentino, per questo, una dichiarazione?

LEGGI

Esenzioni IMU non previste dalla legge

Tributi » IMU e Imposta comunale sugli immobili » I.C.I. - Esenzioni

Martedì, 04 Agosto 2020

Si chiede se sia o meno legittimo introdurre nel regolamento Imu delle esenzioni non direttamente previste dalla legge, ma disposte in ossequio a una precedente delibera del Consiglio Comunale avente a oggetto l'approvazione di un "Piano di sostegno dell'economia cittadina"; in particolare le seguenti riduzioni/esenzioni a favore di attività economico commerciali:
a) Riduzione IMU al 50% per le nuove imprese che insedino/trasferiscano la sede legale nel comune Comune, che siano soggetti passivi di imposta. L´agevolazione indicata viene applicata per la durata di 3 anni, con decorrenza dalla data di inizio dell'attività di cui al punto precedente nella nuova sede operativa;
b) Esenzione Imu per i soggetti passivi dell'imposta titolari di immobili siti nel centro città (le vie interessate sono state in precedenza individuate con la delibera di approvazione del piano di sostegno) che affittino i suddetti immobili a canone calmierato (fino a 13 euro a mq) alle nuove imprese che trasferiscono la propria sede legale e operativa nel centro Città e che operino con i codici Ateco 55 e 56;
c) riduzione Imu al 50% per i soggetti passivi di imposta che prendono il lotto, costruiscono e iniziano la loro attività nel PIP. L'agevolazione ha durata triennale decorrente dalla data di inizio dell'attività.

LEGGI

Avviso di accertamento sottoscritto digitalmente

Tributi » Disciplina della riscossione » Riscossione - Messi notificatori

Martedì, 04 Agosto 2020

Il responsabile del settore amministrativo che ha deciso di lavorare in modalità "smart working" può firmare "digitalmente" un avviso di accertamento esecutivo ex L. 160/2019?
Inoltre, il messo notificatore che lavora in ufficio e che non ha la firma digitale può completare l'atto - nella relata di competenza - con firma autografa?

LEGGI

Esenzione da Cosap per circolo ARCI

Tributi » Canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche » Canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche

Martedì, 04 Agosto 2020

In merito alle esenzioni Cosap da Covid-19, si chiede: l'attività esercitata dal Circolo ARCI del paese può essere esentata dall'occupazione temporanea di suolo pubblico, richiesta per attuare il distanziamento sociale prescritto dalle normative nazionali a seguito del Covid-19, pur non essendo un pubblico esercizio?

LEGGI

Adesione ad una Centrale Unica di Committenza già costituita

Amministrazione » Codice degli appalti

Venerdì, 31 Luglio 2020

Se un comune decide di  aderire ad una CUC già costituita anni prima tra altri Enti anni il cui schema di convenzione richiama la vecchia normativa del d.lgs. 2006 n. 163 è possibile solo approvare lo schema di convenzione così com'è. Ma questo è corretto? 

LEGGI

Iscrizione anagrafica cittadino extracomunitario

Servizi demografici » Anagrafe

Venerdì, 31 Luglio 2020

Un cittadino del Mali ha richiesto l'iscrizione anagrafica in questo Comune presentando copia del permesso di soggiorno rilasciato per "casi speciali" il 11.05.2018 e scaduto il 10.05.2020. Lo stesso ha allegato all'istanza la ricevuta per il rinnovo effettuata il 19.03.2020 nonché la copia della CIE rilasciata dal vecchio comune di residenza da cui è stato cancellato per irreperibilità nel febbraio 2020. Questo ufficio ritiene di poter procedere all'iscrizione anagrafica ma poiché permangono alcuni dubbi in quanto è la prima volta che ci si ritrova ad affrontare un caso simile si chiede un vostro parere autorevole in merito.

LEGGI

Lavoro straordinario in giornate di ferie

Elezioni » Elezioni e referendum » Procedimento elettorale

Venerdì, 31 Luglio 2020

In vista delle Consultazioni Referendarie del 20 e 21 settembre 2020, si chiede se i dipendenti autorizzati a svolgere lavoro straordinario nel periodo che va dal 27/07/2020 al 26/09/2020, qualora in ferie, possono svolgere il lavoro straordinario nei giorni di ferie?

LEGGI

Congedo parentale a ore per maternità

Risorse umane » Personale dipendente: gestione economica » Tutela e sostegno della maternità e della paternità

Venerdì, 31 Luglio 2020

Una dipendente a tempo pieno dell'Ente ha chiesto di poter usufruire del congedo parentale per maternità.
La dipendente ha partorito due gemelli e, pertanto, ha diritto al congedo parentale raddoppiato.
Avendo chiesto di usufruire del congedo a ore, quante ore le spettano?

LEGGI

Iscrizione anagrafica

Servizi demografici » Anagrafe

Venerdì, 31 Luglio 2020

Due soggetti - lui italiano lei cittadina extra UE priva di permesso di soggiorno, passaporto valido con visto scaduto e mai residente in Italia - hanno concluso un contratto di convivenza ex lege n. 76/2016 davanti ad un avvocato. È possibile, in base anche al D.Lgs. 30/2007 ed alla luce della recente sentenza del Tribunale di Modena vertente un caso analogo, procedere all'iscrizione anagrafica della convivente ed inserirla nello stato di famiglia del partner?

LEGGI

Affidamento di servizi - Contratto pulizie immobili comunali

Amministrazione » Affidamento di servizi

Martedì, 28 Luglio 2020

Un contratto di anni uno scaduto ed essendo stata indetta una nuova procedura di gara nelle more dell'aggiudicazione (è in corso l'attività della commissione di gara) scaduto il periodo di proroga tecnica, per evitare l'interruzione del servizio, considerato che nel periodo delle procedure di gara si era nella fase di lockdown dovuta all'epidemia di Covid-19, può l'Ente continuare il servizio avvalendosi della medesima ditta fino all'affidamento alla nuova?

LEGGI

Appalto affidamento di servizi - Procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

Amministrazione » Affidamento di servizi » Appalto affidamento di servizi - Procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

Martedì, 28 Luglio 2020

Buongiorno, dovrei procedere ad un rinnovo di contratto di servizio di assistenza autonomie. potete indicarmi la procedura da seguire?
1) lettera di richiesta di rinnovo con richiesta di proposta tecnico-economica;
2) acquisizione DURC per verificare la posizione della ditta;
3) acquisizione CIG;
4) determina di affidamento.

LEGGI

Variazione di giunta in luogo di assestamento

Finanza » Gestione bilancio e dei servizi pubblici » Variazioni al bilancio di previsione e al piano esecutivo di gestione

Martedì, 28 Luglio 2020

Con provvedimento urgente di Giunta, con i poteri del Consiglio, è stata approvata variazione di bilancio 2020 con applicazione dell'avanzo di amministrazione risultato dal Rendiconto 2019.
Ci risulta che la Commissione Arconet abbia precisato che, a seguito del rinvio al 30 settembre 2020 della salvaguardia degli equilibri, la funzione dell´assestamento possa essere limitata all´adeguamento del bilancio alle risultanze del rendiconto 2019, approvato entro il 30 giugno 2020, quali l´utilizzo dell´avanzo o l´applicazione del disavanzo di amministrazione.
Precisiamo che il provvedimento di Giunta summenzionato è, sostanzialmente, un provvedimento di assestamento, in quanto prevede l'adeguamento del bilancio alle risultanze del rendiconto.
Purtuttavia, formalmente, nella parte dispositiva del provvedimento non è stato specificato che tale atto rappresenta l'adempimento all'obbligo di assestamento entro il 31/07.
In sede di ratifica della summenzionata delibera da parte del Consiglio intendiamo specificare che tale provvedimento rappresenta l'assestamento del bilancio.
Ciò verrà evidentemente fatto con seduta successiva al 31/7.
Possiamo comunque considerare adempiuto l'obbligo?

LEGGI

Trasformazione da tempo pieno a part time prima della stabilizzazione

Risorse umane » Personale dipendente: gestione economica » Rapporto di lavoro a tempo parziale

Martedì, 28 Luglio 2020

Premesso che questo Comune ha proceduto alla stabilizzazione il 12/11/2019 del personale precario, cd. " ex contrattisti", di cui all l.r. 85/95, assumendo tramite regolare concorso riservato per titoli ed esami n. 12 lavoratori part time a 24 ore a tempo indeterminato.
Nel mese di agosto 2019 il Comune bandiva diversi concorsi sulla GU.R.S., tra cui 3 posti di istruttore amm.vo e 1 posto di istruttore tecnico cat. "C".
Alcuni dipendenti stabilizzati a 24 ore "ex contrattisti", con categoria analoga di istruttore amm.vo e tecnico, hanno richiesto, ai sensi dell'art. 3, c. 101, L. n. 244/2007, la trasformazione del part time a tempo pieno prima di effettuare le nuove assunzioni che riguardano la stessa categoria.
Volevo chiedere come dobbiamo comportarci al riguardo e, nello specifico, se l'Ente è "obbligato" alla preventiva trasformazione del part time prima delle assunzioni esterne.

LEGGI

Due PO nella stessa area

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Area delle posizioni organizzative

Martedì, 28 Luglio 2020

In un Comune con un unico corpo di Polizia locale, possono essere attribuite n. 2 indennità di Posizione Organizzativa in presenza di un´unica area?

LEGGI

Rimborsi spese per incarichi gratuiti

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Incompatibilità dei dipendenti pubblici

Martedì, 28 Luglio 2020

L'Amministrazione Comunale vuole adottare una deliberazione di Giunta per un incarico a titolo gratuito a 7 dipendenti comunali in pensione.
Come deve essere calcolato il rimborso spese, atteso che la distanza da casa all'ufficio mediamente è di 3 Km.
Inoltre può stabilire l'orario e le giornate. Chi controlla?

LEGGI

Asilo nido privato e convenzione comunale

Istruzione e cultura » Asili nido

Martedì, 28 Luglio 2020

Un asilo nido privato ha richiesto di poter avere una convenzione comunale per poter far pagare una retta più bassa. Sapreste dirci cosa può fare l'Ente in questo casi o comunque l'iter corretto che la scuola privata dovrebbe seguire?

LEGGI

Sanzione pecuniaria del dipendente a carico dell'ente

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Responsabilità patrimoniale e disciplinare dei dipendenti

Martedì, 28 Luglio 2020

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 38260/2019 apre alla possibilità che l'ente si faccia carico delle sanzioni pecuniarie irrogate a dipendenti e/o amministratori.
Nel nostro comune un dipendente è stato individuato responsabile della caduta di una porta di un fabbricato del comune, che cadendo ha causato danni a un passante.
Lo Spresal ha comminato una sanzione ai sensi dell'art. 26., c. 2, lett b), D.Lgs. n. 81/08 direttamente al dipendente, unico soggetto legittimato al pagamento della sanzione pecuniaria.
L'amministrazione, sollecitata in tal senso dal dipendente e richiamando la sentenza di cui sopra, intende procedere al rimborso della suddetta sanzione, adottando un atto di indirizzo in Giunta e demandando al responsabile l'adozione della determinazione.
Ritenete corretto procedere in tal senso?

LEGGI

PEF 2020: Contratto di Servizio e MTR

Tributi » TARI

Sabato, 25 Luglio 2020

Il Comune ha in essere un contratto per il servizio rifiuti con il gestore fino al 2023 a un canone fisso annuo di EUR. 230.000,00 (che si aggiorna annualmente in base indice ISTAT).
Ora, al fine dell'approvazione del PEF 2020, il gestore inoltra al Comune un MTR di oltre 290.000,00 EUR.
Si chiede: c'è collegamento tra MTR e canone del contratto di servizio?
In particolare il nuovo MTR di oltre 290.000,00 EUR diventa il nuovo canone?
E' una rinegoziazione del contratto?
Da quanto abbiamo potuto appurare l'MTR indica il limite massimo di costo del servizio.
Se il Comune ha in essere un contratto da decenni che prevede un canone annuo di 230.000EUR e la gestione è sempre stata in equilibrio, si può approvare un PEF che sia più basso di quanto inviato dal gestore?

LEGGI

Progetti obiettivo o incentivanti

Risorse umane » Personale dipendente: gestione economica » Contrattazione collettiva decentrata integrativa a livello di ente

Venerdì, 24 Luglio 2020

Sono ancora ammissibili i progetti-obiettivo o incentivanti ex art. 15, comma 5, CCNL 1.4.1999?
Nella fattispecie l'ente vorrebbe riorganizzare l'archivio comunale affidando a due dipendenti tale incombenza fuori dall'orario di lavoro.

LEGGI

Obbligo di dichiarazione di idoneità

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Accesso all'impiego

Venerdì, 24 Luglio 2020

Il regolamento degli uffici e dei servizi, che regola le procedure concorsuali, all'art. "Graduatoria del concorso" recita:
"4) Le graduatorie dei vincitori rimangono efficaci per il periodo fissato dalle vigenti disposizioni legislative per l'eventuale copertura dei posti che si venissero a rendere successivamente vacanti e disponibili nello stesso profilo professionale, fatta eccezione per i posti istituiti o trasformati successivamente all'indizione del concorso medesimo. Non si da luogo a dichiarazioni di idoneità al concorso.
5) Sono dichiarati vincitori, nei limiti dei posti complessivamente messi a concorso, i candidati utilmente collocati nelle graduatorie di merito..."
Si chiede se la dichiarazione di idoneità, eventuale, è obbligatoria o l'ente può procedere a dichiarare solo i vincitori, in considerazione del fatto che l'avviso di concorso ne riportava le prescrizioni regolamentari.

LEGGI

Spese legali pregresse e impegno insufficiente: procedura

Finanza » Gestione bilancio e dei servizi pubblici » Riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio

Venerdì, 24 Luglio 2020

Negli anni 2000 la Giunta comunale conferiva incarichi legali per la difesa degli atti amministrativi e controversie di varia natura, con atti di Giunta (Deliberazioni), impegnando solo una minima parte della spesa (spesso si trattava di un semplice acconto).
Oggi pervengono delle fatture da parte di avvocati allora incaricati e non ritrovo l'intero impegno che possa coprire l'importo complessivo delle fatture presentate.
Come devo considerare tale debito?
Se ci sono le somme nel relativo capitolo di spesa posso impegnare la residua somma precedentemente non prevista e/o impegnata e procedere alla relativa liquidazione, ciò, anche al fine di evitare possibili aggravi di spesa per l'Ente, oppure sono costretto a dover riconoscere il debito in Consiglio comunale come debito fuori bilancio e poi procedere alla liquidazione dello stesso?

LEGGI

Contabilizzazione anticipazione liquidità D.L. 35/2013

Finanza » Bilancio di previsione » Principi di bilancio degli enti locali

Venerdì, 24 Luglio 2020

Questo ente è beneficiario dell'anticipazione di liquidità Dl 35/2013 e non ha utilizzato l'accantonamento dell'anticipazione per finanziare il FCDE.
Nel bilancio previsione 2020 e precedenti la quota capitale è stata finanziata da risorse correnti di bilancio e poi in sede di consuntivo la quota accantonata nel risultato di amministrazione man mano diminuita dell'importo della quota capitale rimborsata nell'anno, secondo le indicazioni della delibera sez. autonomia corte conti 33/2015.
Si chiede pertanto se, a seguito del DL 162/2019 art 39-ter, l'Ente possa finanziare già dal 2020 la quota capitale annua del rimborso dell'anticipazione con l'iscrizione dell'avanzo accantonato nel risultato di amministrazione al 31/12/19, liberando pertanto risorse correnti da destinare ad altre finalità.

LEGGI

Evento - Organizzazione gara tiro al piattello

Polizia Locale » Polizia amministrativa

Giovedì, 23 Luglio 2020

Da alcuni anni si svolge sul territorio un evento locale: gara di tiro al piattello organizzata su terreno agricolo.
Non avendo mai affrontato la problematica vorrei sapere in primis se si può fare; se si, quali sono gli adempimenti che gli organizzatori devono assolvere e quanto tempo prima della data di svolgimento dell'evento deve essere presentata la richiesta/comunicazione dell'evento.

LEGGI

Mercato settimanale - Vendita prodotti agricoli

Polizia Locale » Suolo pubblico » Fiere e mercati

Giovedì, 23 Luglio 2020

Si vorrebbe tentare di ampliare e riqualificare il mercato settimanale del paese. Ci sarebbe la possibilità di avere la partecipazione di produttori agricoli con diverse categorie alimentari: carne, confetture, miele, ecc.
So che c'è una percentuale di partecipazione dei produttori agricoli all'interno del mercato.
Per giustificare la presenza di diversi produttori si dovrebbe forse pensare ad un "mercato contadino" in altra giornata, ma lo scopo era ripopolare il mercato classico nel suo giorno di svolgimento.
Sarebbe possibile avere nello stesso giorno, la "compresenza" nella stessa piazza del mercato settimanale e del "mercato contadino"?
Se si, va specificato nel regolamento del mercato (attualmente in fase di nuova redazione)?

LEGGI

Spesa per demolizione edificio pericolante altrui

Finanza » Bilancio di previsione » Struttura del bilancio

Mercoledì, 22 Luglio 2020

Il Comune deve effettuare delle spese per l'abbattimento di un immobile pericolante, senza potersi rivalere sul proprietario.
Si chiede quale sia la corretta imputazione a bilancio e se sia possibile finanziare tale spesa con l'avanzo di amministrazione.

LEGGI

Compensi a legali

Amministrazione » Il comune

Mercoledì, 22 Luglio 2020

Con una delibera risalente al 2013 sono stati fissati i compensi massimi erogabili ai legali per la difesa de comune - richiamando il vecchio D.L. n. 233/2006 conv. i L. 248/2006. Ogg i nuovi minimi tariffari sono diversi. Quella delibera non può più considerarsi valida? E soprattutto l'ente può deliberare fissando degli importi inferiori ai minimi tariffari?

LEGGI

Indennità di risultato per le PO in convenzione

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Area delle posizioni organizzative

Martedì, 21 Luglio 2020

Si chiedono chiarimenti in merito alle retribuzione di risultato delle posizioni organizzative (ente privo di dirigenza), in particolare per quelle utilizzate in convenzione.
La nuova disciplina della retribuzione di risultato (art. 15, c. 4, CCNL 21.05.2018) precisa che per la retribuzione di risultato deve essere destinato almeno il 15% del fondo complessivamente destinato alla retribuzione di posizione e di risultato nell'ente.
Le modalità di determinazione ed erogazione sono rimesse ai singoli enti.
Orbene, fatto salvo il conseguimento degli obiettivi e la valutazione positiva della PO, è necessario procedere a riproporzionare la quota di risultato spettante in base alla ridotta prestazione lavorativa, nel caso di PO utilizzato in convenzione?
Tale impostazione sembrerebbe "cozzare" con il principio sancito dall'art. 15, comma 4, del CCNL, che stravolge il meccanismo di determinazione della retribuzione di risultato (prima legata, in una percentuale da 15 a 25-30%, alla retribuzione di posizione).
A conferma di ciò numerosi orientamenti dell'ARAN affermano che la retribuzione di risultato non necessariamente deve essere direttamente ed automaticamente legata alla presenza in servizio ma viene corrisposta solo se e nella misura in cui sono conseguiti gli obiettivi assegnati.
Esempio pratico:
Ente con 3 PO
PO 1 tempo di lavoro 50% (convenzione art. 14 CCNL 22.1.2004)
PO 2 tempo di lavoro 100%
PO 3 tempo di lavoro 100%
Quota di retribuzione spettante sulla base della valutazione annuale:
PO 1 EUR 3.000,00 (punteggio 100/100)
PO 2 EUR 2.500,00 (punteggio 90/100)
PO 3 EUR 2.000,00 (punteggio 80/100)
Se alle PO 2 e 3 evidentemente spetterà il risultato nella misura intera, alla PO 1 la quota spettante va riproporzionata alla ridotta prestazione lavorativa (EUR 3.000,00 x 50%= EUR 1.500,00) oppure può essere corrisposta per intero (EUR 3.000,00)?
Resta inteso che ovviamente tale possibilità (se plausibile) deve essere preventivamente prevista dai criteri dell'ente cui rimanda il predetto art. 15, comma 4, CCNL 21.05.2018.

LEGGI

Rientro al lavoro di dipendente a rischio Covid-19

Risorse umane » Ordinamento del lavoro » Assenze per malattia

Lunedì, 20 Luglio 2020

A seguito di visita del lavoro, è stato segnalato dal medico competente un dipendente operaio che rientra nella categoria di soggetti fragili per l'emergenza Covid-19.
A seguito di ciò, il medico curante ha provveduto a collocare il dipendente in malattia, con invio al datore di lavoro di normale certificato telematico.
Con l'approssimarsi del termine fine malattia, il dipendente può rientrare e svolgere le sue ordinarie mansioni?
L'ente, al fine di manlevarsi da ogni responsabilità e a tutela della sicurezza e salute del lavoratore, deve/può pretendere dall'interessato un certificato medico attestante l'idoneità al lavoro e alle mansioni normali del suo profilo?

LEGGI

Rilascio autorizzazione a scavi archeologici

Gestione del territorio » Tutela dell'ambiente

Lunedì, 20 Luglio 2020

Abbiamo ricevuto la seguente richiesta "La sottoscritta .......... visto il lavoro che sta portando avanti sulla necropoli ...............................; viste le particelle di proprietà del comune date in enfiteusi o a titolo di livellari a privati; vista l´esigenza di effettuare su suddetti terreni delle indagini diagnostiche non invasive; CHIEDE di concedere il benestare del Comune oppure una delibera che la sottoscritta possa effettuare tali indagini" Si chiede quali siano le competenze del Comune in merito al rilascio della eventuale autorizzazione.

LEGGI

Prescrizione in tema di TEFA

Tributi » Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani interni » Tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente - Istituzione e disciplina

Lunedì, 20 Luglio 2020

La Provincia ha richiesto al Comune il versamento della TEFA dal 2009 al 2019 sostenendo che il rapporto che intercorre tra il Comune e la provincia inserisce un obbligo di riversamento che non ha natura tributaria, essendo l'arco temporale individuato ai sensi dell'art. 2946 CC.
La domanda è: per gli anni dal 2009 al 2014 non è intervenuta la prescrizione quinquennale?
E' corretta l'interpretazione data dell'ente Provincia sulla natura del tributo, fermo restando che questo ente svolge l'attività di riscossione dei tributi tramite un concessionario abilitato?

LEGGI

Agevolazioni TARI vincolate alla regolarità di pagamento

Tributi » TARI

Lunedì, 20 Luglio 2020

Il nostro Comune vorrebbe inserire un'agevolazione TARI per le utenze non domestiche a seguito dell'emergenza Covid in linea con quanto dettato da ARERA.
Si tratta di un abbattimento del 25% della tariffa; si vorrebbe però vincolare la concessione di tale riduzione alla regolarità dei pagamenti delle utenze.
A Vostro parere è corretto inserire il suddetto vincolo oppure, per il solo fatto di essere stati costretti alla chiusura forzata, i titolari delle imprese agevolabili hanno diritto a tale agevolazione, a prescindere quindi dal fatto che abbiano ottemperato agli obblighi tributari ai fini TARI nei confronti del Comune?

LEGGI

Obbligatorietà riduzioni TARI decise da ARERA

Tributi » TARI

Lunedì, 20 Luglio 2020

In riferimento alla delibera di ARERA che prevede la riduzione del KD alle utenze NON domestiche, si chiede se tale riduzione debba essere applicata in tutti i casi di attività NON domestica o solamente alle attività che hanno chiuso l´attività nel periodo di emergenza Covid.
Da un primo sondaggio sembrerebbe che in questo comune nessuna attività abbia chiuso per Covid e quindi il Comune non dovrebbe accollarsi alcun onere, senza riconoscere riduzioni.

LEGGI

Sanzioni per violazioni al C.d.S. - Pagamento con sconto 30% entro 5 giorni - Decorrenza e scadenza dei termini

Polizia Locale » Circolazione stradale » Preavvisi e verbale di accertamento delle violazioni C.d.S.

Venerdì, 17 Luglio 2020

Quando partono i 5 giorni a disposizione per pagare le multe con il 30% di sconto? Si metta il caso di una multa notificata o contestata il 26/10/2016 e pagata il 02/11/2016, in mezzo c´era il 30 di ottobre che era domenica ed il primo novembre che era festa. È giusto aver calcolato lo sconto?

LEGGI