La verifica della congruità delle offerte negli appalti pubblici

Analisi, ricostruzione ed applicazione dell´istituto alla luce del D.L. n. 32/2019 "sblocca cantieri"

Amministrazione
Codice: 97523
Tipologia: FORMULAbook
Edizione: I 2019
Disponibilità: Luglio 2019
 

Autori
Gioele Gaddi
 
 

Destinatari
Stazioni appaltanti, responsabili uffici gare, RUP
 
 

Descrizione
L´opera, che riporta esempi di applicazione pratica della norma, sviluppa la tematica della verifica di congruità delle offerte nei procedimenti di aggiudicazione ad evidenza pubblica prevista dal Codice degli appalti, così come recentemente modificato dal D.L. n. 32 del 18 aprile 2019 (c.d. "Sblocca Cantieri") e convertito con L. n. 55 del 14 giugno 2019.
Nel testo vengono inizialmente chiarite le ragioni che hanno portato alla necessaria regolamentazione del fenomeno, per poi ripercorrere dettagliatamente l´evoluzione normativa che ha caratterizzato l´istituto, partendo dagli anni settanta (quando venne introdotto) fino alla disciplina attualmente in vigore e recentemente riformata.
La disamina vuole ulteriormente apportare un contributo tecnico-operativo attraverso il terzo capitolo, che definisce alcuni esempi concreti di calcolo della soglia di anomalia così come previsto dalle nuove disposizioni di legge, definendone analiticamente anche le lacune e le differenti applicazioni emerse in dottrina.
Al termine della trattazione vengono riportate alcune sentenze giurisprudenziali che affrontano il tema della verifica di congruità al fine di fornire elementi utili e di chiarezza per gli operatori del settore sull´interpretazione ed applicazione dei principi della normativa.
Tra gli argomenti trattati:
- generali problematiche legate all´anomalia dell´offerta;
- prassi dell´istituto alla luce del Codice degli appalti;
- analisi della disciplina dell´anomalia dell´offerta dopo l´entrata in vigore del decreto "Sblocca Cantieri";
- esempi concreti di aggiudicazioni affidate attraverso prezzo più basso con offerte ammesse inferiori, pari o superiori a 15 unità;
- criteri per la valutazione della congruità;
- utilizzo dei criteri di valutazione degli investimenti (TIR; VAN) nel giudizio di congruità;
- procedura di verifica della congruità.